© 2019 by Lighea Onlus

 Chi Siamo 

La Fondazione Lighea Onlus è impegnata nella cura e nel reinserimento sociale di persone con disagio psichico e fornisce assistenza psicologica ai pazienti e alle loro famiglie. Il modello di intervento è il risultato dell’esperienza maturata negli anni dal dott. Giampietro Savuto psicologo e psicoterapeuta e fondatore di Lighea, insieme alla sua équipe.

Il nostro scopo è quello di portare i pazienti a compiere un percorso evolutivo attraverso un servizio che integra aspetti psicoterapici, riabilitativi e farmacologici. La  Fondazione è un ente no profit e le nostre attività includono la direzione di tre comunità terapeutiche, un centro diurno e una rete di alloggi indipendenti. Le prestazioni sono in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. All’attività clinico-riabilitativa Lighea affianca quella di ricerca, formazione e divulgazione culturale, sui modelli riabilitativi e sul contrasto allo stigma della malattia mentale.

Le ragioni di un nome 

Il nome Lighea viene da un racconto di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. È il nome di una creatura seducente, primitiva e paurosa: una sirena.

 

Il protagonista del racconto la vede emergere dal mare di Sicilia e, dopo tre settimane di passione assoluta, rituffarsi in acqua e sparire.

 

Del pensiero di lei non se ne libererà più. Lighea è l’illusione e la seduzione dell’abbandono totale, della perdita di sé. La tentazione di accettare la sfida che porta nel luogo delle Grandi Emozioni.

 

L’opportunità della nostra terapia: la speranza di accogliere la propria follia e di imparare a conviverci, come si fa con i sogni.

Il modello di intervento

Il modello di intervento che proponiamo è il risultato dell’esperienza maturata nel campo dell’assistenza psichiatrica, che ci vede impegnati dal 1985. Il nostro obiettivo è quello di realizzare un servizio che integri aspetti psicoterapici, psicosociali e farmacologici. L’asse portante dell’intervento consiste nell’elaborazione di un progetto individuale che, partendo dall’attento esame di potenzialità, attitudini e difficoltà di ciascuno, porti i pazienti a compiere un percorso evolutivo.

CHI aiutiamo - I nostri pazienti sono persone affette da disturbo di personalità, depressione, disturbo bipolare, disturbi dell’alimentazione, sindromi ansiose, disturbo borderline, schizofrenia e altre psicosi.

COME aiutiamo - Il progetto terapeutico ha l’obiettivo di aiutare il paziente ad allentare i rapporti di dipendenza patologici, a convivere con il proprio disagio, a gestire le emozioni ed esprimere le proprie potenzialità. Tutto questo sviluppando rapporti sociali ed affettivi, aumentando le competenze sociali e l’autonomia personale.

DOVE aiutiamo - Il nostro intervento si realizza a Milano in comunità terapeutiche, nel centro diurno e negli spazi sociali del territorio metropolitano, nella rete di alloggi indipendenti che gravitano intorno alle comunità